mercoledì 10 maggio 2017

Senza fronzoli








Piatto Costa Nova, distribuito da Livellara

Non poteva mancare.

Tra le ricette a base di fragole che in questo periodo stiamo pubblicando sul blog, la torta alle fragole non potevamo non prepararla.
Un anno fa vi proponemmo la crostata, questa volta abbiamo preparato una sorta di pie; come quella alle pesche della scorsa estate; questa versione, molto simile per quanto riguarda la frolla e il ripieno, non ha però lo strato di pasta superiore...quindi proprio pie non è. Facciamo che chiamarla torta va :)
Quello che ci piace di questa torta è la sua bellissima imperfezione; la frutta, cuocendo, fuoriesce dallo stampo...una specie di colata lavica di buonissime fragole :)
Come dicevamo, manca lo strato di pasta superiore che però è sostituito da un crumble di avena, che non fa altro che rendere questa torta deliziosamente rustica, le dona proprio quell'aspetto da fatto in casa, quell'aspetto senza fronzoli che fa sentire subito bene. Possiamo forse considerarla un comfort food, no?
E visto che stiamo parlando di cose senza fronzoli...non state ad usare le fragole perfette, quelle tenetele per una macedonia, o da mangiare così come sono. Piuttosto utilizzate quelle un pochino più piccole, bruttine o leggermente abbacchiate (non stiamo dicendo di utilizzare quelle da buttare via eh); tanto finiranno nel ripieno, trasformandosi in una buonissima marmellata...nessuno lo verrà a sapere ;)

Torta alle Fragole
dosi | 8 persone
farina 00 | 230 gr
burro | 170 gr
zucchero | 150 gr + 3 cucchiai
fragole | 500 gr
limone | uno
avena | 50 gr
sale | un pizzico
acqua fredda | 5 cucchiai

Preparare la frolla mescolando in una ciotola la farina con 3 cucchiai di zucchero e un pizzico di sale. Aggiungere 150 gr di burro freddo tagliato a cubetti e impastare velocemente con la punta delle dita; unire l'acqua fredda, lavorare velocemente fino a che non si formerà un panetto; se fosse necessario aggiungere altra poco acqua fredda. Avvolgere l'impasto in pellicola trasparente e lasciarlo in frigorifero a riposare per almeno 3 ore, meglio tutta la notte.
Lavare le fragole, tagliarle a metà e metterle in una ciotola assieme a 150 gr di zucchero, 20 gr di farina e un cucchiaio di succo di limone; mescolare bene, coprire e lasciare riposare al fresco un'ora almeno.
Riprendere l'impasto, stenderlo in uno spessore di 3 mm e foderarci un cerchio per crostate da 24 cm di diametro (in alternativa una teglia per crostate della stessa dimensione), poi versarci dentro le fragole e il succo che si sarà formato.
Mescolare i fiocchi d'avena con 20 gr di burro freddo e 20 gr di farina, fino ad ottenere delle briciole; spargerle sulle fragole e cuocere a 180° per 45/50 minuti, fino a quando la superficie sarà leggermente dorata. Far raffreddare, poi lasciare riposare in frigorifero fino al giorno successivo.

Il consiglio di Joe Toastino
Per una torta più rustica potete usare per metà farina integrale e sostituire lo zucchero bianco con quello di canna.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...