giovedì 18 maggio 2017

Una frullata e via



Ciotola Costa Nova, distribuita da Livellara

Questa é veramente facile eh ;)
Dovete solo mettere tutto nel frullatore ed il gioco é fatto, non avete scuse.
Il piatto di oggi é un freschissimo gazpacho, perfetto per i primi caldi. La ricetta originale dice di usare come base pomodori e poi verdure che variano da versione a versione; noi invece, visto che ve le stiamo proponendo da qualche ricetta, abbiamo usato le fragole. Che, ça va sans dire sono perfette con i pomodori ;) 
E quando vi diciamo che é veramente facile, non stiamo scherzando...quanto ci vuole a frullare tutto assieme e poi servirlo poi, magari, come piatto di apertura per una cena in terrazza con amici? 
Ecco, le cose cambiano se siete di quelli a cui non piace la pelle dei pomodori. Lì allora bisogna prima sbollentarli e poi pelarli ed eliminare i semi...ma ascoltate noi. Voi frullate tutto assieme e poi, se proprio vedete ancora qualche pezzettino di pellicina, passate allora il gazpacho al setaccio; vi risparmierete il passaggio della sbollentatura ;) 
Ovviamente, sia pomodori che fragole devono essere belli e maturi; per i pomodori usate quelli che più vi piace. Magari sceglietene una varietà non troppo acidognola, in modo da non coprire troppo il sapore delle fragole. 
Per completare il tutto poi noi abbiamo messo qualche bella briciola di feta, per dare quella nota salina decisa che in questo gazpacho è perfetta.

Gazpacho alle Fragole
dosi | 4 persone
fragole | 600 gr
pomodori maturi | 500 gr
feta | 200 gr
pancarrè | 2 fette
menta | 1 rametto
aglio | 2 spicchi
olio evo | 4 cucchiai
aceto | un cucchiaio
sale&pepe | qb

Lavare fragole e pomodori, tagliarli a pezzi e metterli in una ciotola assieme alle foglie del rametto di menta, gli spicchi d'aglio sbucciati, sale, pepe e l'olio; coprire e lasciare riposare al fresco per un paio d'ore.
Eliminare la crosta dal pancarrè, spezzettarlo e metterlo in una ciotola assieme all'aceto e poca acqua, quella che serve per bagnarlo.
Riprendere fragole e pomodori e versare tutto il contenuto della ciotola in un frullatore, assieme al pane strizzato; frullare tutto fino ad ottenere una crema liscia, regolando poi eventualmente di sale e pepe.
Servire il gazpacho freddo, sbriciolandoci sopra, all'ultimo, la feta.

Il consiglio di Joe Toastino
Se vi piace il piccante potete unire una punta di peperoncino fresco; basterà aggiungerlo tritato assieme a fragole e pomodori e poi procedere come indicato nella ricetta.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...