lunedì 16 gennaio 2017

LolaGlam






LolaGlam.

Oggi vi parliamo di una collaborazione che abbiamo cominciato da poco.
Che cos'è LolaGlam? Un contenitore di cose belle, un sito dove si vengono raccontate le ultime tendenze per quanto riguarda beauty, moda e lifestyle. E ci siamo anche noi, con uno spazio dedicato alla cucina; periodicamente proporremo delle ricette che troverete sia qui su Joe Toastino, che su LolaGlam.
Per rompere il ghiaccio ci siamo messi a pensare ad un primo piatto che gioca con i colori, dei colori pastello, e le consistenze; un risotto alla polvere di barbabietola, con foglie cavoletti di Bruxelles al forno. 
Ma non abbiamo appena pubblicato una ricetta di un gratin di cavoletti? Beh sì, ma è la loro stagione, fanno bene e a noi piacciono tanto, abbiamo deciso di fargli da promoter :D
La polvere di barbabietola invece? Quella ce l'ha portata un'amica da New York; insapore, ma di un bellissimo colore viola scuro. Ci avevamo preparato anche il pane per un toast, ve lo ricordate?
Questa volta invece è finita nel risotto, donandogli un bellissimo colore rosa, che con le foglie verdi croccanti del cavoletto è perfetto. e per completare il tutto abbiamo mantecato con del formaggio fresco di capra, che ci sta sempre bene.
E se non trovate la polvere di barbabietola? Nessun problema! Basta prendere una piccola barbabietola cotta, frullarla ed aggiungerla al risotto: il risultato sarà esattamente lo stesso :)


Risotto alla Barbabietola con Cavoletti di Bruxelles
dosi | 4 persone
riso carnaroli | 320 gr
cavoletti di bruxelles | 200 gr
polvere di barbabietola | 4 cucchiaini
nocciole | 50 gr
formaggio fresco di capra | 150 gr
olio evo | 4 cucchiai
limone | uno
cipolla bianca | una media
brodo vegetale | 1,5 lt
vino bianco | mezzo bicchiere
sale&pepe | qb

Pulire bene i cavoletti di Bruxelles, tagliarli alla base e sfogliarli, in modo da ottenere tante foglie separate. Metterle a bagno in acqua molto fredda e lasciarle riposare 10 minuti.
Nel frattempo tritare la cipolla e farla rosolare in una larga pentola con 2 cucchiai d'olio; quando è morbida e trasparente aggiungere il riso, farlo tostare e poi sfumarlo con il vino bianco. Iniziare a versare il brodo caldo, poco alla volta, aggiungendone mano a mano che evapora; a metà cottura unire la polvere di barbabietola, prima sciolta in poco brodo.
Portare a cottura il riso e, fuori dal fuoco, mantecarlo con il formaggio di capra; se necessario regolare di sale.
Mentre il riso cuoce, scolare le foglie di cavoletto, trasferirle in una ciotola, unire 2 cucchiai d'olio, due cucchiai di succo di limone, una presa di sale, le nocciole tritate grossolanamente e mescolare bene. Infornare a 180° per 10 minuti, o fino a che iniziano ad abbrustolire.
Servire il risotto completandolo con i cavoletti di Bruxelles, le nocciole tostate e tritate grossolanamente e una macinata di pepe.

Il consiglio di Joe Toastino
Se volete sperimentare, provate a sostituire il succo di limone con quello di mandarino, più aromatico e dal sapore meno pungente.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...