venerdì 16 dicembre 2016

Marmellata da regalo

Nuovo regalino :)

Oggi una marmellata leggermente speziata, perfetta la mattina a colazione con una bella fetta di pane e burro.
Come per il chutney dello scorso post, anche questa volta assolutamente niente di complicato. In molti pensano che fare una marmellata richieda ore di preparazione e imbrattamento della cucina; niente di più sbagliato ;)
Ecco, l'unica cosa un pochino lunga è stare a lavare, pelare e tagliare a pezzettini la frutta...e quando si tratta di vari chili...bhe lo ammettiamo, è abbastanza noioso.
Ma noi vi veniamo incontro con questa marmellata di mandarini: come tipo di frutto si sbucciano facilmente e poi si passano al passaverdura, di modo che non c'è bisogno nemmeno di togliere pellicine bianche o eventuali semini, vengono trattenuti dal setaccio. Comodo no? :D
Questa è la prima volta che abbiamo usato i mandarini; di solito la marmellata di agrumi la prepariamo con le arance, preferibilmente amare. Anzi, la facciamo solo quando abbiamo per le mani arance amare...quindi molto poco, che sono difficilissime da trovare.
E visto che eravamo pieni di mandarini che giravano per casa ci siamo detti...perchè non provare? Tanto sono agrumi anche loro. Quando prepariamo la marmellata di arance usiamo anche le scorze, con i mandarini diventa complicato, quindi si salta anche tutto il passaggio della bollitura delle scorzette...il che la rende velocissima. Ve lo avevamo detto, no? ;)
E la parte speziata? Bhe l'idea arriva dalla mamma di uno di noi due. Anzi, facciamo proprio che dirvi che questa marmellata ce l'ha fatta assaggiare lei e che vi stiamo praticamente dando la sua ricetta. Con i mandarini c'è il cardamomo...che sinceramente non ci era mai venuto in mente di mettere in abbinamento con gli agrumi. E invece, guarda un po', ci sta benissimo.
Come per il chutney, abbiamo preparato dei piccoli barattolini da regalare...e nella foto vi diamo una piccola idea su come presentarli; basta un poco di stoffa colorata per fare un figurone!

Marmellata di Mandarini e Cardamomo
dosi | 6 barattoli da 150 ml
mandarini | 1,5 kg
zucchero | 800 gr
cardmomo | 5 capsule
limone | uno piccolo

Sbucciare i mandarini e passarli al passaverdure a fori larghi; si deve ottenere 1 kg di polpa passata.
Mettere la polpa dei mandarini in una pentola con il fondo spesso e aggiungere lo zucchero e il succo del limone; mescolare bene poi unire le capsule di cardamomo.
Portare a ebollizione a fuoco medio mescolando e lasciare sobbollire per 20 minuti, dando una mescolata ogni tanto. Eliminare le capsule di cardamomo, versare nei vasetti sterilizzati, capovolgere e lasciare raffreddare.

Il consiglio di Joe Toastino
Se vi piace avere un sapore più intenso del cardamomo, potete sbucciare le capsule, pestare i semini all'interno e aggiungerli direttamente con lo zucchero. In questo caso ricordatevi si usare al massimo 3 capsule, in modo da non coprire il gusto dei mandarini.

1 commento:

  1. il cardamomo abbinato agli agrumi mi piace molto, e l'idea di utilizzare il passaverdure è davvero furba ;) mi salvo la ricetta, se ci riesco me la rigioco come pensierino natalizio per gli amici!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...