venerdì 18 novembre 2016

Zucca bites

Oggi dolcetti.

Da mangiare uno dopo l’altro, come le ciliegie. Con la zucca, ovviamente ;)
Vi proponiamo dei tartufi, tuffati nel cioccolato e completati con un pizzico di fior di sale. Starete pensando…nhaa, troppo complicati da fare. E invece no, escludendo il tempo di riposo, ce la si cava in poco tempo, davvero.
Di questi tartufi, sul web, se ne trovano infinite varianti; possiamo dire che la nostra è un assemblaggio di diverse ricette. Si accomunano quasi tutte comunque per la presenza di biscotti sbriciolati, che poi vengono mescolati a diversi ingredienti in modo da dare consistenza e poter modellare i tartufi.
Nei nostri abbiamo messo, oltre ai biscotti, della zucca cotta al forno e poi ridotta in purea, formaggio spalmabile e cioccolato bianco. Sì, a leggere parrebbe un miscuglio un poco troppo dolce; ma il cioccolato fondente che li ricopre e il pizzico di sale servono a riequilibrare il tutto, tranquilli ;)
E vi diamo anche una piccola idea…Natale si avvicina a grandi passi, perché non prepararli e regalarli? La versione che trovate nella ricetta si deve fare solidificare in frigorifero; nel caso voleste preparare dei pacchettini dono dovrete temperare il cioccolato.
Ma niente di complicato, tranquilli; trovate il procedimento nei consigli di Joe Toastino, dopo la ricetta :)

Tartufi alla Zucca
dosi | 30 tartufi circa
formaggio cremoso | 60 gr
zucchero a velo | 15 gr
zucca cotta | 80 gr
biscotti secchi | 180 gr
cioccolato bianco | 120 gr
cioccolato fondente | 200 gr
cannella | mezzo cucchiaino
noce moscata | un pizzico
fior di sale | qb

Con una frusta montare assieme il formaggio con lo zucchero a velo; aggiungere poi la zucca ridotta in purea, i biscotti passati al tritatutto, il cioccolato bianco fuso a bagnomaria, la cannella e la noce moscata. Mescolare bene fino a che gli ingredienti non sono ben amalgamati e lasciare riposare in frigorifero per un'ora.
Riprendere l'impasto e ricavarne tanti tartufi della dimensione di una piccola noce; tuffarli nel cioccolato fondente sciolto a bagnomaria, trasferirli su una teglia foderata di carta da forno, completarli con qualche granello di fior di sale e lasciarli rapprendere in frigorifero.

Il consiglio di Joe Toastino
Se pensate di preparali per dei regalini di Natale, allora dovete temperare il cioccolato, in modo che si solidifichi a temperatura ambiente e non si sciolga. Lo si può fare anche senza un termometro; tritate il cioccolato e farne sciogliere due terzi a bagnomaria. Toglierlo dal fuoco, unire il restante cioccolato tritato e mescolare fino a che non si sarà sciolto; lasciarlo riposare per 5 minuti poi usarlo per ricoprire i tartufi. Facendo così si solidificherà a temperatura ambiente, senza rischio di sciogliersi successivamente.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...