martedì 8 novembre 2016

Ancora un Pan Brioche



Zuccazuccazuccazucca.

Dopo l'anteprima con il risotto, eccoci qui a proporvi altre ricette con la zucca. Mettetevi il cuore in pace, per un paio di settimane saremo abbastanza monotoni ;)

La ricetta di oggi è un pan brioche sofficissimo. Lo sappiamo, ve lo abbiamo già proposto il pan brioche, ma questo ha dalla sua parte la zucca, quindi è una variante autunnale, mettiamola così :)
Come tutti i pan brioche si mangia che è una meraviglia a colazione o merenda, ma anche durante i pasti principali fa la sua figura...ecco, ricordatevi che ci sono dentro burro e zucchero, qualche caloria in più rispetto al pane normale ce l'ha.
Ma la cosa che, forse, lo rende più buono rispetto al pan brioche tradizionale è appunto la zucca che gli conferisce, per prima cosa, un bellissimo colore aranciato. E poi una morbidezza data appunto dall'umidità propria della zucca; si conserva tranquillamente per 3 o 4 giorni, senza seccarsi o perdere di fragranza.
Per la ricetta serve la purea di zucca; noi vi consigliamo di cuocerla al forno e poi frullare la polpa con pochissima acqua, in modo da ottenere una crema liscia. Può andare bene anche al vapore, in questo caso non aggiungete acqua quando la frullate; non fatela assolutamente bollire, assorbirebbe troppa acqua e poi a impastarla succederebbe un disastro.
Anche il tipo di zucca è importante; meglio una con la polpa molto compatta, come la mantovana o la butternut. Anzi, se volete un bel colore arancione intenso meglio la mantovana :)


Pan Brioche Zucca e Nocciole
dosi | uno stampo da 30 x 15 x 10 cm circa
purea di zucca | 300 gr
nocciole | 50 gr
lievito fresco | 15 gr
latte | 120 gr
farina 00 | 500 gr
zucchero di canna | 90 gr
burro morbido | 70 gr
uovo | uno
sale | un pizzico

Fare intiepidire il latte, scioglierci il lievito e lasciare riposare 10 minuti.
In una ciotola capiente versare la farina, il sale, lo zucchero, la purea di zucca e il latte; impastare per 10 minuti. Aggiungere poi il burro morbido e continuare a lavorare per altri 10/15 min, fino a che l'impasto non appiccicherà più alle mani; nel caso aggiungere un poco di farina.
Unire per ultime le nocciole, prima fatte tostare e poi tritate grossolanamente, trasferire l'impasto in una ciotola infarinata e lasciarlo lievitare per un paio d'ore al tiepido, o comunque fino al raddoppio di volume.
Riprenderlo l'impasto, lavorarlo velocemente e dividerlo in 6 pezzi uguali; lavorarli fino ad ottenere delle palline, che poi vanno messe nello stampo imburrato ed infarinato, a coppie di due.
Lasciare lievitare di nuovo fino al raddoppio del volume, spennellare con l'uovo sbattuto e cuocere in forno caldo a 180° per 30 minuti, controllando la cottura con uno stecchino di legno.
Sformare e lasciare raffreddare su una griglia per dolci.

Il consiglio di Joe Toastino
Ovviamente le nocciole sono un suggerimento, potete sostituirle con la frutta secca che più vi piace...e magari arricchire il tutto con qualche goccia di cioccolato :)

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...