martedì 26 luglio 2016

Focaccia facilissima

Il picnic.

Qualche post su questo argomento lo abbiamo già fatto.
Ogni volta però siamo sempre indecisi su che cosa preparare; lo scorso week end siamo stati ad un picnic e la solita domanda è puntualmente arrivata. E ora cosa cuciniamo?
Vista la temperatura esterna ci siamo imposti di non accendere forno e fornelli; quindi abbiamo preparato un semplice hummus di ceci, uno di carote e una salsa allo yogurt. Poi ci siamo guardati in faccia e ci siamo detti...sì, ok, ma le salse poi dove si spalmano?
E li ci è venuta in mente una ricetta che tenevamo nel cassetto da un po' di tempo. Ricetta che ha fatto crollare miseramente il nostro proposito di non accendere il forno.
Ci siamo messi a fare la focaccia; voi direte...ma sono impazziti? Ecco, più o meno. Perchè l'unica pazzia è stata quella di accendere il forno a 240°, per il resto non si deve fare praticamente nulla.
Questa ricetta l'abbiamo vista più volte sul web e ci ha sempre molto incuriosito; si tratta di una di quelle preparazioni che non prevedono di impastare, giusto una mescolata veloce iniziale e poi stop. Niente mani appiccicose o farina ovunque.
Lo sappiamo, è difficile da credere che venga fuori un qualcosa anche solo lontanamente alla focaccia che conosciamo; eppure eccola lì uscita dal forno, con la sua bella crosticina croccante e le fossette unte.
Il segreto? Non impastarla. La ricetta infatti specifica di non lavorarla assolutamente e lasciar fare tutto il lavoro al lievito, che la renderà soffice all'interno e croccante all'esterno.
Vi abbiamo fatto venire voglia? Bene, non vi resta che accendere anche voi il forno e provarla ;)

Focaccia
dosi | una teglia da 30x40 cm circa
farina 00 | 250 gr
farina manitoba | 250 gr
lievito di birra fresco | 15 gr
acqua tiepida | 325 ml
olio di oliva | 4 cucchiai
olio evo | 65 ml
sale | 20 gr

In una ciotola mescolare le due farine con 10 gr di sale. Aggiungere 2 cucchiai d'olio e 260 ml di acqua dove si sarà fatto sciogliere il lievito.
Mescolare con un cucchiaio di legno fino a che la farina non avrà assorbito tutta l'acqua; nel caso non fosse sufficiente aggiungerne ancora qualche goccio. L'impasto dovrà essere grumoso e leggermente colloso. Ungere con un cucchiaio d'olio e lasciare riposare per 10 minuti.
Riprendere l'impasto, versarlo in una teglia da 30x40 cm circa, unta con due cucchiai d'olio, e lasciare riposare altri 10 minuti. Stenderlo poi delicatamente con le mani in modo da riempire tutta la teglia; lasciare riposare altri 20 minuti.
Nel frattempo versare in un barattolo 65 ml di acqua con l'olio evo e 10 gr di sale; chiudere bene e agitare fino a che non sarà tutto amalgamato. Versarlo sull'impasto, aiutandosi con le mani, formando tante piccole fossette.
Cuocere la focaccia in forno caldo a 240° per 25 minuti, fino a quando non sarà ben dorata.

Il consiglio di Joe Toastino
Questa è la versione base, ma potete arricchire la focaccia in doversi modi; ad esempio con qualche foglia di rosmarino oppure delle olive verdi o nere.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...