lunedì 14 marzo 2016

Un dolce Pop

Pop corn.

Lo abbiamo già fatto con i pretzel. Per quella ricetta li avevamo usati per fare dei biscotti, ve li ricordate?
Ma la questione non era del tutto chiusa.
Assieme alla ciotolina dei pretzel, cos'è che arriva sempre a farle compagnia? I pop corn.
Ecco, era da un po' di tempo che volevamo provare a usarli in cucina; e diciamocela tutta, non è stato semplice. Più che pensare di mangiarli comodi comodi sul divano, guardando un film, non è che ci venisse in mente altro.
Poi l'illuminazione...e se ne usassimo solamente il sapore, senza che siano fisicamente presenti all'interno del piatto? Perchè in questo caso la soluzione era a portata di mano: una bella panna cotta.
Lo sappiamo, può sembrare un dolce vintage, da pizzeria. Cosa vera, quella della storia della pizzeria intendiamo; puntualmente arriva una cosa che della panna cotta ha solo il nome. Una massa bianca che lanciata sul muro potrebbe tranquillamente rimbalzare, oltretutto affogata con delle salse chimiche fragola/caramello/cioccolato, su cui è meglio sorvolare.
Anche sul vintage siamo d'accordo; è un dolce vintage, va bene, ma quel vintage bello, che non passa mai di moda. Ovvio, deve essere fatta a regola d'arte. Noi abbiamo la nostra ricetta super sperimentata; viene fuori una panna cotta morbida, vellutata, niente a che vedere con le palline rimbalzine da pizzeria :D
Detto questo...abbiamo dato una veste un pochino più giovane a questo dessert âgé, preparandola con i pop corn.
Ma come? Facile, mettendoli in infusione nella panna. Idea decisamente azzardata, che però ci ha premiato con il risultato. Questa panna cotta è buonissima; vellutata come piace a noi, profumata di vaniglia, ma con quel gusto che al primo assaggio non capisci esattamente che cosa sia. L'abbiamo fatta assaggiare a degli amici che, dopo qualche boccone, ci hanno detto “ma...l'avete fatta con i pop corn?”. Non si sono nemmeno stupiti troppo, lo sanno che ogni tanto in cucina azzardiamo. E non si sono nemmeno lamentati, anzi, non ne è avanzato nemmeno un cucchiaino :D
Alla fine però abbiamo ceduto e i pop corn li abbiamo messi fisicamente nel piatto; caramellati, con un pizzico di pepe di Sichuan che, fidatevi di noi, ci sta benissimo.
Ah, ovviamente, i pop corn vanno preparati in casa, quelli confezionati sono decisamente troppo salati ;)

Panna Cotta ai Pop Corn
dosi | 8 persone
panna fresca | 750 ml
latte intero | 250 ml
zucchero | 250 gr
gelatina in fogli | 12 gr
chicchi di mais | 100 gr
burro | 30 gr
vaniglia | una bacca
pepe di sichuan | un cucchiaino

In una larga pentola con il fondo spesso far fondere il burro, fino a che non inizierà a colorarsi e diventare color nocciola. Unire i chicchi di mais, mescolare con un cucchiaio di legno in modo che si ungano bene, mettere il coperchio e aspettare che inizino a scoppiettare.
Una volta che tutti i chicchi sono scoppiati toglierli dal fuoco; metterne tre quarti in una ciotola e tenere da parte gli altri.
Nel frattempo incidere la bacca di vaniglia, estrarre i semini aiutandosi con un coltello e mettere tutto in una pentola, assieme alla panna, il latte e 200 gr di zucchero. Portare lentamente a bollore, spegnere il fuoco e versare nella ciotola con i tre quarti del pop corn. Far raffreddare, poi coprire e lasciare riposare in frigorifero per tutta la notte.
Il giorno successivo filtrare la panna, strizzando bene i pop corn, che vanno poi eliminati con la bacca di vaniglia. Scaldare la panna e scioglierci la gelatina, prima fatta ammorbidire per 10 minuti in acqua fredda e successivamente strizzata. Versare in uno stampo grande (oppure otto singoli), prima bagnato con acqua. Lasciare riposare in frigorifero per almeno 5 ore.
Mentre la panna cotta si rapprende preparare i pop corn per accompagnarla; in una padella antiaderente versare 50 gr di zucchero e farlo caramellare a fuoco medio. Versare i pop corn rimanenti, il pepe di sichuan pestato al mortaio e mescolare bene con un cucchiaio di legno, in modo che il caramello si distribuisca uniformemente.
Per servire la panna cotta bagnare per pochi secondi il fondo dello stampo con acqua calda, in modo da poterla estrarre facilmente. Accompagnarla con i pop corn caramellati.

Il consiglio di Joe Toastino
Potete bagnare lo stampo dove verserete la panna con del liquore, al posto dell'acqua. In questo caso potrebbe starci benissimo dell'Amaretto di Saronno. Provateci :)

1 commento:

  1. Mi piace la vostra vena sperimentatrice. Alla panna cotta ai pop corn giuro non sarei arrivata neanche io che sperimento parecchio, facendo spesso dei pasticci immangiabili. Secondo me il pop corn caramellato ci sta tutto, per dare la nota croccante

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...