mercoledì 2 dicembre 2015

Agrodolce di contorno

Agrodolce.

Come ormai saprete, è una di quelle cose che ci piace moltissimo.
Quindi non potevamo non proporvi questo contorno che abbiamo cucinato qualche giorno fa. Solitamente questa ricetta la prepariamo solamente con le cipolle, fatte cuocere a lungo e molto lentamente, in modo che tirino fuori tutti i loro zuccheri naturali, caramellandosi. Una volta pronte le serviamo direttamente come contorno oppure sbattiamo un paio di uova e ci facciamo una bella frittata...insomma, è una ricetta versatile :)
In questo caso, vista la nostra fissa per l'agrodolce, abbiamo inserito qualche prugna secca, che avevamo in dispensa; che sono uno di quegli ingredienti che utilizziamo praticamente solo per i piatti salati o mangiamo così, al naturale, come spezza fame. Non ci è mai capitato di provarle nei dolci, nella nostra testa è una di quelle cose che va con il salato; con il maiale, come ripieno nel tacchino, in composta ad accompagnare formaggi e via dicendo.
Ah, questa è una ricetta vegana...non ve ne eravate accorti, vero?
A dimostrazione che per preparare questo tipo di piatti non bisogna impazzire a cercare ingredienti particolari; il più delle volte abbiamo tutto a portata di mano e, soprattutto, li cuciniamo già da tempo, senza nemmeno accorgercene ;)

Padellata di Cipolle e Prugne
dosi | 4 persone
cipolle bianche | 6
prugne secche | 12 circa
vino bianco | 200 gr
rosmarino | un rametto
salvia | qualche foglia
olio evo | tre cucchiai
acqua | 300 gr
sale&pepe | qb

Mettere le prugne in acqua tiepida e tenerle da parte.
Scaldare l'olio in una padella antiaderente, unire il rosmarino, la salvia e poi le cipolle, sbucciate e tagliate in quarti. Quando sono dorate bagnarle con l'acqua, il vino e lasciarle stufare coperte per 25 minuti; unire le prugne scolate e continuare la cottura per altri 20 minuti, sempre coperto, fino a quando le cipolle sono molto morbide.
Togliere il coperchio, alzare la fiamma e far ridurre al minimo il sugo e caramellare le cipolle. Regolare di sale e pepe e servire.

Il consiglio di Joe Toastino
Questo contorno si sposa benissimo con degli stufati o degli arrosti, ma anche ad accompagnare un piatto di formaggi è perfetto. Se vi piace potete anche sostituire metà delle prugne con delle albicocche secche e completare il piatto con qualche gheriglio di noce sbriciolato grossolanamente.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...