martedì 10 novembre 2015

In difesa del Cavoletto

Cavoletti di Bruxelles.

In cima alla classifica delle verdure meno sopportate ci sono loro. Assieme, probabilmente, a tutta la famiglia dei cavoli in generale. Forse la loro cattiva fama deriva dall'odore poco invitante mentre vengono cotti (basta aprire la finestra, no?), oppure alla, falsa, fama di poca digeribilità.
Non è comunque il nostro caso, i cavoletti ci piacciono un sacco; quando è stagione sulla nostra tavola non mancano mai. Li mangiamo anche semplicemente bolliti con un filo di olio, sale e pepe.
Oggi vi proponiamo una ricetta di quelle che piacciono a noi, che mischiano frutta e verdura; un contorno che si abbiana a qualsiasi piatto, che sia carne, pesce o un bel piatto di formaggi misti.
Cavoletti di Bruxelles al forno con uva. Una cosa molto semplice, molto buona e veramente velocissima da preparare, anche per dei pranzi o cene dell'ultimo minuto. Si mette tutto in forno e voi avrete il tempo di preparare qualcosa d'altro...o semplicemente rilassarvi in attesa che sia tutto cotto :)
Frutta e verdura appunto; in questo caso la dolcezza dell'uva si sposa benissimo con il retrogusto vagamente piccante dei cavoletti. Cucinateli anche a chi non ama cavoli e simili...scommettiamo che cambierà idea? ;)

Cavoletti di Bruxelles e Uva al Forno
dosi | 4 persone
cavoletti di bruxelles | 350 gr
uva rosata | 350 gr
timo | un rametto
olio evo | 2 cucchiai
sale&pepe | qb

Pulire i cavoletti, lavarli, tagliarli a metà e metterli in una ciotola assieme agli acini di uva lavati, l'olio, le foglioline del timo, sale e pepe. Mescolare bene e versare in una teglia, ricoperta con carta da forno.
Cuocere in forno caldo a 230° per 20 minuti circa, fino a che i cavoletti non sono teneri ed abbrustoliti.

Il consiglio di Joe Toastino
Potete completare la ricetta con una manciata di noci tritate grossolanamente, daranno ancora più gusto al piatto!

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...