venerdì 30 ottobre 2015

Perline alla griglia

Sono così carine.

Che cosa? Le melanzane perline.
Ecco, basta rime.
Però é vero, sono proprio belle, strette strette e lunghe lunghe, di un violetto pallido, queste melanzane conquistano subito l'occhio. Il nostro occhio, che ha detto al cervello...comprale, comprale, comprale! 
Quindi eccoci qua a proporvi un contorno molto particolare, non tanto per la forma delle melanzane, ma quanto per la preparazione. Di solito questa ricetta la cuciniamo d'estate, all'aperto, in un luogo ben aerato, perché il procedimento sprigiona tanto fumo, sembra stia andando a fuoco un bosco; quando le prepariamo al chiuso, spalanchiamo la finestra della cucina e accendiamo al massimo la cappa sopra i fuochi in modo da ridurre al minimo la nebbia fumogena.
In effetti la descrizione non incoraggia nel cimentarsi nella ricetta, però qualche piccolo sacrificio viene ricompensato poi dal risultato finale, promesso ;)
Si tratta di preparare delle melanzane grigliate, niente di nuovo direte, condite però con una marinata che, se vi piacciono i sapori agrodolci e leggermente speziati, diventerà vostra amica inseparabile. Marinata a base di cumino, miele, aglio, olio, sale ed un goccio di aceto. Nient'altro. Pochi ingredienti che trasformano però le melanzane alla griglia in qualcosa di speciale, di diverso.
Di solito usiamo le melanzane normali, quindi le tagliamo belle spesse, almeno alte un cm, le incidiamo con dei tagli incrociati e le spalmiamo di marinata, in modo che penetri in profondità. In questo caso, con le perline, basta tagliarle a metà per il lungo e il gioco é fatto ;)
La parte della grigliatura é quella un poco più rognosa perché il miele e l'olio, a contatto con la piastra bollente fanno un sacco di fumo; ma, come vi dicevamo, basta spalancare le finestre ed il problema é risolto.
Dopo la grigliatura si fanno riposare una decina di minuti, in modo che i sapori si distribuiscano bene e poi via subito in tavola, con qualche foglia di basilico a finire il piatto (non sappiamo il vostro, ma il nostro basilico pare non abbia capito che siamo quasi a novembre, continua a crescere rigoglioso, neanche fossimo in pieno luglio).
Questo piatto in teoria é un contorno, ma preparatene in abbondanza, che ci scapperà sicuramente il bis. O il tris :D

Melanzane Grigliate Agrodolci
dosi | 4 persone
melanzane perline | 600 gr
olio evo | 50 gr
miele | 2 cucchiai
cumino | un cucchiaino
aglio tritato | uno spicchio
aceto bianco | un cucchiaio
sale&pepe | qb

Lavare le melanzane e tagliare a metà per il lungo; incidere la polpa per tutta la lunghezza della melanzana, senza però arrivare alla buccia. Preparare la marinata mettendo tutti gli ingredienti in un barattolo, chiuderlo e scuotere bene, in modo che si mescolino bene.
Spennellare la marinata sulle melanzane, dalla parte del taglio e, sempre dalla parte del taglio, appoggiarle su una piastra/griglia rovente; mentre cuociono spennellare la buccia. Rigirarle dopo un paio di minuti e continuare la cottura fino a che non sono tenere, spennellando ulteriore marinata se necessario.
Adagiarle su un piatto da portata, irrorarle con la marinata rimasta e lasciarle riposare una decina di minuti, prima di servirle.

Il consiglio di Joe Toastino
Le melanzane cotte in questo modo, il giorno successivo diventano molto morbide e saporite. Se vi avanzano (cosa difficile) utilizzatele per preparare un panino al volo. Melanzane, un paio di fette di pecorino stagionato, un giro sulla piastra ed avrete pronto uno spuntino golosissimo ;)

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...