giovedì 24 settembre 2015

I Toast di Joe Toastino_Pesche, Caprino e Mandorle


Carbone vegetale.

Oggi vi proponiamo un toast preparato utilizzando un pane con un ingrediente particolare: il carbone. Ovviamente non stiamo parlando del carbone rimasto dalle grigliate estive ;)
Si tratta di una polvere che deriva dalla carbonizzazione, senza fiamme e ossigeno, della legna. 
Viene usato in ambito medico, ulteriormente raffinato, perché questo tipo di carbone ha la capacità di assorbire sostanze tossiche, aiuta e regola la digestione e riduce il gonfiore addominale. 
Negli ultimi anni viene però anche usato in cucina, soprattutto in panificazione, per colorare di nero, appunto, pane, pizza, focacce&co che, viste le proprietà del carbone, risultano più digeribili.
Noi il carbone lo abbiamo preso in farmacia, sotto forma di capsule che poi abbiamo pestato nel mortaio, fino ad ottenere una polvere molto fine; state attenti, perché la polvere è molto volatile e sporca qualsiasi cosa con cui viene a contatto...vi abbiamo avvisati :D
La ricetta del pane è la sempre la stessa, la trovate qua; per ottenere la tinta nera basta aggiungere 8 gr di carbone alla farina.
Il toast che abbiamo preparato con questo pane lo si può intendere sia come un piatto salato che come dolce. Il ripieno è fatto con caprino (lo sappiamo che è difficile da trovare, ma provate ad usare quello fatto con latte di capra) mandorle e, visto che siamo quasi agli sgoccioli della stagione, pesche.
Se volete rendere il toast salato potete lavorare il caprino con un goccio d'olio, sale e pepe. Mentre se volote virarlo verso il dolce, al caprino aggiungete un filo di miele...noi lo abbiamo tenuto neutro, non sapevamo deciderci :)
Da non sottovalutare poi l'aspetto cromatico, il bianco del caprino e l'arancione delle pesche risaltano tantissimo con il pane nero; insomma, buono e bello!

Lavare una pesca e tagliarla a fette sottili, senza togliere la buccia. Lavorare il caprino con una piccola spatola, fino a renderlo cremoso, poi spalmarlo su una fetta di pane; aggiungere le mandorle tritate grossolanamente, le pesche e chiudere con la seconda fetta di pane.
Passare in padella antiaderente fino a che il formaggio inizierà a sciogliersi e il pane ad abbrustolirsi.

2 commenti:

  1. E' bellissimoooo. Mi piace troppo questo pane così nero, certo che l'idea di sbriciolare delle pillole non è che mi attiri particolarmente. Il sapore cambia?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tranquilla, le pillole sono semplicemente carbone pressato, nient'altro :)
      per quanto riguarda il sapore, non cambia nulla, si tratta semplicemente di un gioco cromatico ;)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...