giovedì 18 giugno 2015

Una ricetta per Dalani

“Vi piacerebbe pensare a una ricetta per noi?”

Quel noi è Dalani e ci hanno scritto per chiederci una ricetta ispirata ad un post pubblicato sul loro sito, dedicato ai must have dell'estate. All'interno dello speciale c'è una sezione dedicata al cibo, con consigli su come prepararsi al meglio e adeguare l'alimentazione alla stagione calda in arrivo.
Tra i diversi cibi elencati a noi è cascato subito l'occhio sul cetriolo: freschissimo e con calorie (quasi) zero. Siamo partiti da quello per eleborare una ricetta creata apposta per loro.
D'estate non manca praticamente mai sulla nostra tavola lo tzaziki, la salsa greca a base di yogurt e cetrioli; arricchita poi con aneto, aglio, olio e una goccia di aceto.
Però proporre una ricetta che praticamente conoscono tutti ci sembrava un pochino riduttivo, quindi abbiamo pensato ad una contaminazione; qualche tempo fa abbiamo letto del labneh, una via di mezzo tra lo yogurt e il formaggio, fatto con yogurt di mucca e pecora. Abbiamo già provato a cucinare con il latte ovino, ma sinceramente quello di pecora non sapevamo dove andarlo a recuperare.
Però ci interessava questa preparazione perché vanno mescolati assieme yogurt greco, yogurt di pecora e poi messi in frigorifero in un colino con maglie fitte, rivestito di garza; in questo modo il composto perde gran parte dell'acqua e si rassoda. Più si lascia in frigorifero e più si addensa, diventando formaggio; dipende dai propri gusti :)
Quindi ci siamo messi all'opera, creando l'ibrido tra tzaziki e labaneh. Dello tzaziki abbiamo tenuto lo yogurt greco e il cetriolo, ma eliminato l'aglio, che per alcuni risulta pesante; del labaneh invece è rimasto il procedimento, ma è stato sostituito lo yogurt di capra con del normale yogurt bianco.
Il nostro balcone, poi, in questo periodo è tutto un susseguirsi di vasi e vasetti, pieni di erbe aromatiche; ne abbiamo preso una bella manciata e aromatizzato tutto. In questo caso lo abbiamo lasciato in frigorifero per 6 ore, perché volevamo più una salsa densa che un formaggio; nessuno vi vieta però di lasciarlo riposare per anche 24 ore. In questo caso otterrete una specie di formaggio spalmabile. A voi la scelta, insomma :)
Per completare una cascata di pistacchi non salati, un filo di olio e lo si può mettere in tavola, accompagnandolo con qualsiasi cosa: dalle verdure grigliate, magari un pinzimonio, al pesce alla griglia o più semplicemente una fetta di pane tostato.

Salsa allo Yogurt
dosi | 4 persone
yogurt greco | 250 gr
yogurt bianco | 250 gr
cetriolo | uno grande
basilico | 4 foglie grandi
menta | 3 foglioline
erba cipollina | 4 fili
pistacchi non salati| qb
olio evo | qb
sale | un pizzico

Sbucciare il cetriolo, grattuggiarlo e strizzarlo bene; aggiungerlo ai due tipi di yogurt, mescolando bene. Tritare le erbe aromatiche ed inserirle nel composto, regolando di sale. Foderare un colino a maglie fitte, con due strati di garza sterile, poi lasciare riposare in frigorifero per un minimo di 6 ore, fino ad un massimo di 24; dipende tutto dalla consistenza che volete ottenere. 

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...