venerdì 22 maggio 2015

Un dolce facile facile

Dolce.

Ogni tanto ci viene voglia di dolce e in questo caso un dolce tanto, tanto dolce. Scenografico ma banalissimo nella preparazione. Insomma, avete capito che è una di quelle ricette che vi può far fare delle gran belle figure quando si hanno ospiti a cena ;)
La pavlova sembrerebbe un dessert di alta pasticceria, in realtà si risolve tutto in pochi passaggi. Si tratta di una meringa con panna e frutta; niente di più, niente di meno. La parte più complicata è la meringa, ma noi abbiamo una ricetta collaudatissima a costo e fatica praticamente uguale allo zero; certo, bisogna prepararla il giorno prima, ma è solo una questione di organizzazione.
La ricetta che vi avevamo dato qualche tempo fa era stata testata con delle meringhe piccoline, venute perfette. Per la pavlova non sapevamo cosa potesse venire fuori; la ricetta prevede una sola grossa meringa, da dividere poi tra i commensali; noi abbiamo optato per delle mono porzioni, in modo che ognuno potesse avere il suo piatto, senza dover disperare a porzionare una meringa gigante. Che, abbiamo l'impressione, sarebbe stata un disastro da dividere.
Con il metodo della cottura a forno spento le mono porzioni sono venute croccanti all'esterno e leggermente morbide all'interno; crediamo che la dimensione che abbiamo fatto sia la massima raggiungibile con questo metodo, più grandi rischierebbero di non cuocere all'interno.
Fatte le meringhe il dolce è pronto in un attimo; si monta la panna, la si mette sulle meringhe e si inonda poi il tutto con una cascata di fragole. Facile, scenografico, veloce e buonissimo. Che volete di più? ;)

Pavlova
Dosi | 4 persone
albumi | 100 gr
zucchero | 300 gr
fragole | 300 gr
panna fresca | 250 gr

Preparare la meringa montando gli albumi con lo zucchero per 20 minuti almeno, fino a che non saranno gonfi e lucidi. Foderare una teglia con carta da forno, disegnare con la matita quattro cerchi da 10 cm di diametro poi riempirli con la meringa, formando al centro una fossa con il cucchiaio. Accendere il forno a 180°; quando ha raggiunto la temperatura spegnerlo e infornare. Lasciare nel forno spento per almeno 12 ore, senza mai aprirlo.
Lavare le fragole e tagliarle a metà o, se sono grosse, in quattro; montare la panna, versarla sulle meringhe, completare con le fragole e servire subito.

Il consiglio di Joe Toastino
Potete sostituire lo zucchero normale con quello di canna; la ricetta non cambia, le meringhe avranno solamente un colore diverso, quasi biscottate :)

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...