mercoledì 6 maggio 2015

Carpaccio vegetariano

Barbabietole.

Molte persone non le possono nemmeno vedere. Noi siamo indecisi.
Quelle cotte ci lasciano abbastanza indifferenti; quelle crude non le avevamo mai provate. L'altro giorno al mercato ci ha incuriosito una cassetta in un angolo...dentro c'erano delle cose che sembravano delle grosse patate, con la buccia scura. Siccome siamo curiosi abbiamo indagato e ci è stato detto che erano barbabietole crude, che in un attimo sono finite nella nostra spesa :)
Chi ce le ha vendute ci ha detto che si potevano mangiare come le carote: grattuggiate, un filo d'olio e limone ed il contorno è presto fatto. A noi però frullava per la testa un'altra idea, ovvero un carpaccio. La barbabietola cruda si presta ad essere tagliata sottile sottile, come un pezzo ci carne; quindi perché non provare? :)
Il sapore della barbabietola cruda, a differenza di quella cotta, non è troppo dolce, anzi, ha una leggera nota terrosa, che le conferisce un sapore decisamente insolito; non stiamo dicendo non sia buona, anzi, ma è forse una cosa a cui non siamo molto abituati qui in Italia.
Sì, ma mica si possono mangiare solo barbabietole, no? Noi le abbiamo accompagnate con del sedano, anch'esso tagliato sottile, gherigli di noce e formaggio di capra semi stagionato. Avrete capito che il formaggio di capra lo metteremmo ovunque e infatti in frigo lo abbiamo sempre. In questo caso sta benissimo con le barbabietole, si bilancia perfettamente...e il sedano e le noci danno una parte di croccante che non guasta mai :)
Ah sì, in più è un piatto velocissimo da fare, quando siete di corsa è una di quelle ricette che vi salvano al volo il pranzo. O la cena :)


Carpaccio di Barbabietola
Dosi | 2 persone
barbabietola | una
formaggio di capra | 50 gr
sedano | un gambo
gherigli di noci | 20 gr
olio evo | qb
sale&pepe | qb

Pelare la barbabietola e, aiutandosi con un coltello ben affilato, ricavarne delle fette sottili, poi metterle in un solo strato nel piatto. Pulire il sedano, eliminando i filamenti, tagliarlo sottile e spargerlo sulla barbabietola.
Completare il piatto con i gherigli di noce, il formaggio di capra, un giro d'olio e il sale e il pepe.

Il consiglio di Joe Toastino
Potete aggiungere qualche goccia di aceto balsamico, insieme all'olio. Il suo sapore si sposa benissimo con le barbabietole.

2 commenti:

  1. Non le ho mai assaggiate crude. In effetti cotte sono parecchio dolciastre. L'aspetto è invitante

    RispondiElimina
    Risposte
    1. So che ci vien da dirlo spesso, ma puoi davvero fidarti! Ti viene molta più voglia di gustarle così, rispetto alla versione cotta (e come dici tu parecchio dolciastre!),
      Un abbraccio :D

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...