venerdì 1 agosto 2014

Ci rivediamo a Settembre

Non siamo spariti.

Siamo partiti :)
Ecco perché sono un paio di settimane che latitiamo con le ricette. In realtà è da pochissimo che abbiamo i piedi a mollo in mare, prima ci siamo persi a preparare le valigie; che ogni volta è sempre peggio. Nel senso...ribaltiamo praticamente tutto il guardaroba estivo dentro borse varie, per poi mettere sempre le stesse cose...diciamo che facciamo cambiare aria anche ai vestiti.
Ci siamo dedicati anche alla preparazione di un paio di itinerari golosi che vi proporremo a settembre; dove andremo? Bhe, seguiteci su InstagramFacebook e Twitter, con il passare dei giorni vi aggiorneremo sulle nostre tappe...vi diciamo che per ora siamo nel nord Italia, poi andremo a sud. Sempre al mare, la montagna la lasciamo all'inverno ;)
Dunque dicevamo, partiti e arrivati. Affamati, molto affamati. Con la voglia di un bel piatto di pesce; quindi salto velocissimo in pescheria e oplà, pasta alle vongole. Che di solito si fa in bianco, ma come vi avevamo già accennato qua, è stagione di pomodorini e noi tendiamo a metterli ovunque.
Poi però il nostro entusiasmo si è spento davanti ai fornelli; le vongole vanno fatte spurgare, a meno di sperimentare la fantastica sensazione della sabbia sotto ai denti. Quindi niente, noi in pizzeria e le vongole in frigo a pulirsi.
La sera dopo però niente e nessuno ci ha privato del nostro, tanto desiderato, piatto di pasta, accompagnato da un bel bicchiere di vino bianco freddo e dal sole che tramonta pigramente in lontananza nel mare.
Non ci resta che augurarvi buone vacanze, noi torniamo a settembre, pronti a ricominciare e a condividere con voi le nostre esplorazioni estive...per ora, dopo la ricetta, potete trovare una piccola istantanea di dove siamo in questi giorni :)


Pasta con le Vongole
dosi | 4 persone
vongole | 1 kg
linguine | 400 gr
pomodori ciliegini | 300 gr
prezzemolo | un mazzetto
aglio | 2 spicchi
vino bianco | mezzo bicchiere
olio evo | 5 cucchiai
peperoncino | uno
sale&pepe | qb

Lavare bene le vongole sotto l'acqua corrente, metterle in una ciotola capiente e coprirle a filo con dell'acqua, in cui vanno fatti sciogliere 3 cucchiai di sale grosso. Lasciare riposare in frigorifero per 24 ore, in modo che le vongole spurghino tutta la sabbia in eccesso.
Riprendere le vongole, toglierle delicatamente dalla ciotola, sciacquarle velocemente sotto l'acqua corrente, poi metterle in una padella con i gambi di prezzemolo, uno spicchio d'aglio sbucciato e il vino. Incoperchiare, lasciare aprire le vongole, spegnere il fuoco e tenere in caldo.
Scaldare l'olio in una padella larga, aggiungere lo spicchio d'aglio rimanente, metà del prezzemolo tritato e i pomodorini; far cuocere fino a che i pomodori non sono teneri, unire le vongole (sgusciatene circa metà prima di inserirle nel sugo), eliminare l'aglio e tenere in caldo.
Cuocere la pasta, tenendola indietro di cottura di circa un minuto; scolarla, metterla nella padella del sugo e portarla a cottura, aiutandosi con un poco di acqua di bollitura della pasta. Finire con il prezzemolo rimanente e una macinata di pepe nero.

Il consiglio di Joe Toastino
Provate ad aggiungere al sugo la scorza di mezzo limone, grattugiata; la pasta ne guadagnerà una nota fresca!
















Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...