lunedì 16 giugno 2014

Ceci n'est pas une mousse au chocolat

Ci era rimasto in testa.

Cosa? Il dolce vegano.
Vi avevamo raccontato di come si era affrontata la questione “porta il dessert a una cena con ospiti vegani”.
Il nostro subconscio, però, non accettava ancora di buon grado il fatto che per fare un dolce vegano bisognasse per forza stravolgere una ricetta tradizionale. Nel senso...sostituisci le uova con questo, il burro con quello, il latte con quell'altro; meglio fare un'altra cosa. O a cambiare l'approccio, cosa che abbiamo fatto.
Ci siamo messi una sera su internet e abbiamo imparato praticamente tutto sul tofu. Si, ma come mai proprio il tofu? Bhe, diciamo che è il primo ingrediente che viene in mente quando si parla si cucina vegana/vegetariana, il più conociuto e quello che si trova con maggiore facilità; quindi abbiamo proseguito su quella strada. Leggi che ti rileggi (stavamo approfondendo il campo dolci, per la parte salata chissà, magari in un prossimo futuro sperimenteremo anche quell'aspetto) abbiamo imparato che di tofu ne esistono mille versioni e che per i dolci si usa prevalentemente il silk tofu (come al solito, per maggiori informazioni, vi lasciamo all'amica wikipedia).
Ora, l'abitare a Milano ci aiuta nel trovare ingredienti strani, basta andare nell'alimentari etnico di fiducia ed ecco che ti salta fuori la confezione del tofu seta (ci suona più bellino in italiano); una confezione di tetrapack tipo quella del latte. Praticamente latte di soia e caglio (vegetale, ovvio) vengono mescolati, inscatolati e mandati alla vendita; ci pensaranno da soli a trasformarsi in tofu...facile no?
Comunque. Per questa volta non riusciamo proprio a dirvi di sostituire il tofu seta con qualche altro tipo di tofu; non per altro, non sappiamo assolutamente che cosa potrebbe uscirne fuori, quindi o ve lo procurate o tenete da parte la ricetta fino a che non vi imbatterete anche voi nella magica confezioncina :)
Questo tipo di tofu si utilizza appunto nei dolci e sostituisce qualsiasi tipo di ingrediente di origine animale. E siccome inizia a fare un caldo non indifferente la scelta è caduta sulla preparazione di una mousse al cioccolato fondente; rimaneva il dubbio del sapore del tofu...dubbio durato un nanosecondo dopo l'assaggio: non sa di nulla. Positiva come cosa, visto che va inserito in un dolce; praticamente serve solamente a far stare assieme la mousse e darle consistenza, sennò tanto vale mangiarsi una tavoletta di cioccolato :)
Noi ci abbiamo abbinato del succo di arancia, per dare un retrogusto acidino al tutto, retrogusto accentuato anche dal cointreau. E visto che c'erano in casa anche delle ciliegie...perchè no? Usiamole per farne un topping di accompagnamento.
Si, ma il sapore e la consistenza? Bhe, se non dite ai vostri commensali che cosa c'è dentro non troveranno nessuna differenza con una mousse tradizionale. Anzi, questa mangiatela con meno sensi di colpa, è molto più leggera di quella tradizionale a base di uova&co!

Mousse Vegana al Cioccolato 
dosi | 6 persone
silk tofu | 340 gr
cioccolato fondente | 250 gr
succo di arancia | 150 gr
cointreau | 2 cucchiai
ciliegie | 20 circa
zucchero | un cucchiaio
vaniglia | mezza bacca

Riunire in una pentola il tofu con il succo di arancia, portare a bollore e cuocere per 5 minuti, mescolando ogni tanto; togliere dal fuoco e fare raffreddare completamente.
Far fondere il cioccolato a bagnomaria e aggiungerlo al tofu, mescolando con una frusta; per finire versare il liquore. Durante la cottura con il succo di arancia il tofu tende a dividersi e assumere l'aspetto delle uova strapazzate: non preoccupatevi e dopo avere aggiunto il cioccolato frullate il composto con un frullatore ad immersione, otterrete così una crema liscia. Versare in 6 bicchieri e lasciare riposare una notte in frigorifero.
Lavare le ciliegie, tagliarle a metà e metterle in un pentolino assieme allo zucchero, la vaniglia tagliata per il lungo e l'acqua sufficiente a coprirle a filo. Cuocere a fuoco basso fino a che l'acqua non si sarà consumata formando uno sciroppo, far intiepidire e servire poi con la mousse.

Il consiglio di Joe Toastino
Potete sostituire il succo di arancia con la stessa quantità di latte di mandorle; in questo caso eliminate il cointreau e sostituitelo con dell'amaretto.

2 commenti:

  1. Avevo visto una mousse al cioccolato con tofu sfogliando un numero di Cucina Naturale qualche mese fa, ma non avevo preso nota della ricetta anche se mi aveva intrigato e avevo pensato di provarla. Non credo che l'edicolante avrebbe gradito che segnassi una ricetta senza comprare la rivista ;-)
    Quindi ben venga questo post.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sai quanto mi senta onorato!! E' davvero un piacere sapere che userai la ricetta come fonte di ispirazione, preferendo me alla rivista dell'edicolante probabilmente scontroso! ;)
      Devi assolutamente provarla, super light!! <3

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...