martedì 18 febbraio 2014

Aspettando il sole

Quando ci vuole, ci vuole.

Ci serviva qualcosa di cioccolatoso. E zuccheroso. E calorico.
Perchè vi chiederete? Perchè siamo metereopatici; non la smette di piovere, il cielo lassù non fa che propinarci tutte le sfumature di grigio possibili, il sole fa finta di farsi vedere, quindi noi ci si consola affondando il muso in una torta pannosa e cioccolatosa. Ecco.
Questa è una di quelle torte multipiano da bakery americana che nei momenti no ti riconciliano con il mondo...anche se abbiamo dovuto mettere un momento mano alla ricetta che abbiamo trovato perché sennò rischiavamo che la glicemia arrivasse a livelli allarmanti.
Quindi, dicevamo, una torta che viene da qualche parte dell'America (da un ritaglio di una rivista oltreoceano l'abbiamo recuperata, d'altronde). Già di per se lo zucchero usato può sembrare tanto ma in realtà bilancia il cacao amaro che serve a rendere cioccolatosa la torta. Comunque, abbiamo ridotto di un terzo la dose originale di zucchero, che ci sembrava decisamente eccessiva. E lo abbiamo levato anche dalla panna, sennò la meringa che cosa ci sta a fare?
Risultato: la torta in se non è dolcissima, si sente molto bene il cacao (che sciolto nell'acqua calda e poi inserito nell'impasto lo rende umido al punto giusto), senza però risultare predominante. Per la parte più zuccherina ci pensa la meringa; la panna invece, semplicemente montata senza l'aggiunta di nulla, unisce in modo perfetto tutti gli stati.
Voi provatela e diteci che ne pensate...non si sa mai che riusciamo a fare uscire qualche raggio di sole :)


Torta Cioccolato e Meringa
dosi|8 persone
burro morbido | 115 gr
zucchero | 400 gr
uova | 3
farina 00 | 180 gr
cacao | 50 gr
acqua calda | 225 gr
lievito in polvere | un cucchiaino
panna | 250 gr
sale | un pizzico

Con le fruste sbattere il burro con 280 gr di zucchero per 5 minuti circa; il composto non deve montare, basta che i due ingredienti siano amalgamati. Aggiungere i tuorli, uno alla volta, sempre sbattendo con le fruste. Sciogliere il cacao nell'acqua e unirlo al composto, assieme alla farina e al lievito setacciati, mescolando delicatamente con una spatola.
Prendere due teglie da 22 cm di diametro, mettere sul fondo della carta da forno, poi imburrarle e infarinarle. Dividere l'impasto nelle due teglie e livellarlo bene.
Montare gli albumi con un pizzico di sale; quando iniziano a diventare sodi aggiungere lo zucchero rimanente (120 gr) e continuare a montare fino a quando saranno gonfi e lucidi. Stendere la meringa sull'impasto nelle due teglie, lasciando uno spazio di circa 2 cm sui bordi, perché in forno si gonfierà.
Mettere le teglie nel forno preriscaldato a 160° e cuocere per 50-60 minuti, provando la cottura con uno stecchino infilato al centro della torta; dovrà uscire asciutto. Sfornare e lasciare raffreddare completamente nelle teglie.
Al momento di servire il dolce, sistemare su un piatto la prima torta, stenderci sopra metà della panna ben montata, mettere la seconda torta e completare con la panna rimanente.

Il consiglio di Joe Toastino
Se siete golosi e volete aumentare la dose di cioccolato, mescolate alla panna dei riccioli di cioccolato fondente, ricavati con un coltello da una tavoletta.


6 commenti:

  1. No vabbè.. una bomba proprio :D
    A me il cioccolato non piace, ma la panna e la meringa ed il sole si e tanto anche!!!
    Me ne spedite una fetta qui a Parma?
    Perché anche qui ci son tutte le sfumature di grigio possibili e immaginabili....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fede!!! Scusa la risposta tardiva, ero troppo impegnato a "ripulire" i recipienti usati per la panna e il cioccolato!! ;) ti è arrivata la fetta a Parma? No?! Beh, allora occorre che tu venga qui e te la gusti di persona! Poi col sole che c'è oggi a Milano, altro che sfumature di grigio!! Speriamo stia arrivando finalmente la primavera, ne abbiamo tutti bisogno!! Un bacione

      Elimina
  2. Forse sono io ritardata ma mi sembra difficile che venga senza neanche un goccio di farina. In effetti nel procedimento è indicata ma non riportata negli ingredienti. Forse una svista....secondo me la golosità di questa meraviglia vi ha un po' obnubilato i sensi ;-)
    PS: ho provato la pasta e fagioli risottata. Io l'ho fatta con i ceci e devo dire che è venuta stupenda!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragionissima Elenuccia, ci siamo dimenticati della farina!! Subito corretto :)
      Per la pasta e fagioli siamo contenti...in effetti funziona con qualsiasi tipo di legume ;)

      Elimina
  3. questa torta è bellissima! in quanto a bontà, da amante del cioccolato non posso che trovarla guduriosa :D Almeno piove per qualcosa ;)
    Assolutamente da provare :D
    Ciao e a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Almeno tutta quest'acqua a qualcosa è servita :)
      Faccia sapere come viene la torta!

      Bacioni

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...